Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60153  Discussioni create: 39758  Messaggi inviati: 258963
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 1477

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Spett.le ADUSBEFi, sono lino, Vorrei se possibile un chiarimento da parte Vostra in quanto non so più dove sbattere la testa.

Nel 1996 il proprietario di tre case me ne diede una, vecchia costruita 60 anni fa in comodato in quanto non riusciva ne a venderla e ne affittarla, abbiamo fatto un contratto di comodato, chiedendogli di darmi una copia di cui non ho mai avuto,anche insistendo da parte mia, comunque questo contratto non lo più visto. a gennaio del 1997 ha iniziato a chiedermi l'affitto di 970.000 lire ogni 3 mesi, gli ho fatto l'assegno, rifiutandomelo dicendomi che gli servivano in contanti, in buona fede glielo dati i in contanti, purtroppo la cosa è continuata, entrati nell'' euro ha iniziato a chiedermene 1.000,00 sempre ogni 3 mesi. il proprietario nel 2005 è venuto a mancare diventando proprietaria la figlia che ha continuato nello stesso modo. Dopo 18 anni che vivo in questo immobile a dicembre 2013 la proprietaria e il marito mi hanno chiamato a casa loro chiedendomi l'aumento al quale io ho risposto che prima mi doveva mettere a posto casa in quanto al piano di sopra tutti i locali ( bagno,cameretta e camera da letto erano pieni di muffa,( situazione fatta già presente all'epoca a suo padre). a fine gennaio 2014 mi sono visto arrivare una a/r da parte sua una lettera che mi intimava lo sfratto entro il 31 luglio. allora le ho telefonato chiedendo delucidazioni in merito, mi ha risposto il marito al quale gli ho chiesto di parlarne e capire il perchè e se potevo avere la copia del contratto.il marito si è rifiutato di incontrarmi e di darmi la copia perchè doveva chiederlo al suo avvocato se poteva darmela. dicendomi inoltre che lui ( bustocco) e la moglie (veneta) odiava i meridionali,( io sono nato e vissuto ad asmara ( eritrea) per 17 anni di cui non esisteva il razzismo) credetemi in quel momento avrei voluto andare a casa sua e.......capitemi,possibile che esiste ancora questo razzismo tra italiani? comunque tramite il mio avvocato sono riuscito ad avere tramite il loro avvocato copia del contratto, di cui ho notato subito che la seconda firma mia non era uguale alla prima,l'avvocato mi disse che la dicitura " COMODATO" è automaticamente gratuito. ho chiesto all'avvocato come sarebbe a dire gratuito? ma non deve essere scritto sul contratto " comodato ad uso gratuito" mi ha risposto che la parola comodato significa già che è gratuito. le ho chiesto anche come fa un' inquilino qualsiasi che non conosce tutte queste particolari strani leggi italiane specifico italiane non le conosce che deve fare...........essere cornuto e mazziato in quanto ho regalato 50.000,00 euro a persone che hanno i soldi e che gli escono dalle orecchie?

a questo punto ho fatto varie ricerche su internet dove ho trovato in quasi tutti i siti; immobiliare.it, associazione consumatori, blog affitti,ecc...... in tutti i modelli di comodato dopo tutti i dati compare la dicitura " ad uso gratuito",a questo punto mi sono chiesto sono deficente io o lo stato permette in questo modo l' evasione fiscale. adesso comunque ho fatto un'esosto alla finanza, allegando tutti i documenti compreso i miei estratti conto dove compare che ogni 3 mesi ritiravo 1.000,00 euro per l'affitto.affitto.

scusatemi per la mia lunga discussione, volevo sapere da parte Vostra cosa posso fare o come comportarni. se a fine luglio non esco in quanto non riesco a trovare ca adeguata alle mie risorse finanziarie che posso fare?.

Inoltre vorrei chiederLe visto che la G.d.f. non mi ha fatto sapere più niente cosa devo fare o come comportarmi fino a quando non finiscono le loro indagini?

chiedo cortesemente se mi potete dare una risposta possibilmente il più presto che può, dato i tempi sono ristretti. La ringrazio infinitamente.

Distinti Saluti

Lino

N.B. vorrei far fare una perizia calligrafica al documento, cosa mi consiglia?

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

sta scrivendo su un forum dove rispondono solo altri utenti, se vuole contattare l'associazione guardi nella sezione "contatti". altrimenti si rivolga ad una delle sedi locali di adusbef.

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK