Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60153  Discussioni create: 39758  Messaggi inviati: 258963
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 38815

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Salve a tutti, come molti ho seri problemi economici e debiti. Sono un dipendente pubblico da circa 32 anni, ben lungi all'andare in pensione, con cessione del quinto e delega per un totale di circa 600 euro al mese, prestito Compass altri 120euro, prestito moneta altri 100 euro e due carte di credito revolving (alle quali ho tolto per il momento il rid); pago 700 euro al mese di affitto e sono disperato. Mi ha contattato Difesa debitori Spa di Vicenza assicurandoi che avrebbe chiuso a stralcio le vertenze con le banche per le carte, avrebbe ridiscusso il mio fido bancario (attualmente sono sotto 5000!!!) e che poi avrebbe cercato di rifinanziare il mio debito magari con rate più piccole. Mi chiedo se qualcuno ha mai sentito parlare di questa agenzia e se si è avvalsa dei loro servizi. A chiarimento spiego che richiedono un pagamento di 360 euro (anche in 2 tranches, bontà loro!!) e che solo al pagamento del dovuto mi offrirebbero delle soluzioni. Qualcuno mi può dare delle dritte, non vorrei cadere dalla padella nella brace. Ringrazio in anticipo

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

salve ,ho letto dei suoi dubbi,su questa fantomatica agenzia,il mio consiglio e' assolutamente di non dare soldi a queste persone che promettono..e poi spariscono con i suoi soldi.Visto il precedente della agenzia dei debiti (sono tutti in galera per truffa)questi signori sotto altro nome continuano l'attivita' losca sfruttando la semplicita' e l'esasperazione di persone disperate.io consiglio vivamente di non dare soldi a queste persone.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Per il "sovraindebitamente" c'è una legge, la n. 3 del 2012, che doveva risolvere il problema ma che non ha risolto nulla. Allora, mi chiedo se una legge non è riuscito a risolvere il problema dei sovraindebitati, ci può riuscire un privato?

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Sul sito si presentano come "amici" che ti aiutano a risolvere i problemi. Non so, in questo settore ne abbiamo già viste di cotte e di crude.

Purtroppo certezze in questo settore non ci sono. Se una cartella non è dovuta per dei vizi bisogna farla analizzare da un esperto (commercialista, avvocato) e fare le azioni dovute presso l'ente creditore, solo in quel caso si possono avere gli sgravi.

Riguardo ai finanziamenti, la possibilità di successo dipendono dalla situazione reddituale/patrimoniale e dalla solvibilità, quando uno è "incasinato" i creditori hanno poche possibilità e quindi è più facile arrivare ad un saldo a stralcio molto favorevole.

Ad ogni modo quando il cliente è poco solvibile non è che si possa fare granchè, seguire le proprie priorità ed aspettare le azioni degli altri, che dovranno comunque mettersi in coda in mancanza di beni su cui rifarsi.

Qui sul forum puoi trovare le "dritte" necessarie per gestire al meglio la situazione, senza pagare per sapere quel che già sai e per proporre "azioni" che non richiedono chissà quale preparazione ma solo sangue freddo e decisione.

A volte spinti dalla disperazione si cercano tutte le strade possibili, ma aggiungere danno al danno non ha senso.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Ringrazio tutte le persone che mi hanno risposto, cercherò di mettere a frutto i vostri suggerimenti, anche se non so ancora come. Grazie comunque

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK