Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60151  Discussioni create: 39758  Messaggi inviati: 258963
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 3884

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Salve, cerco informazioni sul QAV (quando è necessario compilarlo, a cosa serve, quali informazioni contiene al suo interno, consultabilità ed altro ancora). Qualcuno ha avuto esperienza di utilizzo? Sono un utente di Poste Italiane ed ho un conticino in sospeso con la suddetta Azienda, proprio a proposito del Questionario di Adeguata Verifica.

Sarei grato a chi potesse darmi delle informazioni. Grazie

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

La questione è molto semplice:http://argomenti.ilsole24ore.com/parolechiave/adeguata-verifica.html http://www.fisco7.it/2013/02/adeguata-verifica-le-cose-che-devi-assolutamente-sapere/ http://www.compliancenet.it/content/antiriciclaggio-e-verifica-impossibile-come-chiudere-il-conto-milanofinanza-7-settembre-2013 http://www.craroana.it/IT/News/4387/antiriciclaggio-adeguata-verifica-alla-clientela.htm Potrei continuare a postare link su link, dopo aver scritto su Google, "Questionario adeguata verifica".

Rimane il fatto che la banca non c'entra nulla, sono, più semplicemente, obblighi di legge, che tutti i cittadini italiani (europei compresi) devono rispettare, altrimenti non possono avere rapporti di lavoro con le istituzione finanziare, commercialisti, avvocati, notai etc.etc.



Se sommate il T.A.N. al Tasso di Mora, tutti i mutui stipulati dagli italiani sono presuntivamente usurai, TUTTI, proprio TUTTI

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Ringrazio per l'intervento.

E' vero, su Internet si trova molto materiale sull'argomento. A me, francamente, interessa sapere se tramite un'operazione postale debitamente motivata dall'utente ed autorizzata dal Direttore dell'ufficio, un impiegato postale possa accedere a tutti i QAV relativi all'utente stesso, caricati a sistema, con data e numero di ciascun rapporto, e se tali questionari possano essere stampati e rilasciati all'utente che ha richiesto l'operazione. Grazie

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Partiamo dal presupposto che la responsabilità in materia di legislazione antiriciclaggio è personale e non del datore di lavoro (banca, poste, etc.etc.), dovendosi abbebitare a quest'ultimo esclusivamente la responsabilità nella organizzazione ed istruzione del suo personale, insomma mettere in grado il personale di avere contezza della legge e dei comportamenti da tenere in relazione, mi pare chiaro che un impiegato possa e deve poter accedere a tutto ciò che riguarda il cliente. Per le copie, certamente , visto che la adeguata verifica si firma, è diritto di chi firma ad averne una copia.



Se sommate il T.A.N. al Tasso di Mora, tutti i mutui stipulati dagli italiani sono presuntivamente usurai, TUTTI, proprio TUTTI

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Il documento in questione deve per legge essere fatto in doppia copia l'originale all'ente l'altro al sottoscrittore,succede che spesso sii sorvola questo aspetto,ma chi scrive dovrebbe averne sempre copia,e se non l'ha può farne richiesta motivata.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK