Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60151  Discussioni create: 39758  Messaggi inviati: 258963
Iniziata: oltre 2 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 2 anni fa   Visite: 1057

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Ciao a tutti,

dovendo fare dei lavori di ristrutturazione casa,ho intenzione di chiedere un mutuo alla mia banca,che è la Popolare di Vicenza...

Visto il caos che si è creato attorno,mi chiedo se sia il caso o meno,anche perchè vedo che stanno promuovendo dei mutui con spread 1,45%,e da ignorante in materia,non mi sembra un bel segnale..

Grazie in anticipo dei vostri consigli...

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Il caos riguarda l vertici della banca,gli inquirenti e gli azionisti .L'accusa è pesante,ma a te frega niente,si lo spread è buono,ma occhio alle costose polizze che chiedono.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Ti ringrazio della risposta...

Sai,il timore è che se fallisce poi ci siano delle conseguenze...

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Guarda come debitore, non ti succede proprio nulla,e come fallimento l'ipotesi è remota,hanno solo fatto un aumento di capitale sporco per superare lo stress test di BCE,hanno convinto grossi investitori amici di Zonin e Sorato,a mettere soldi,garantendo al contempo il riacquisto,da qui l'inchiesta giudiziaria

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK