Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60087  Discussioni create: 39752  Messaggi inviati: 258952
Iniziata: oltre 2 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 2 anni fa   Visite: 1602

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Salve a tutti,

sono mesi che richiedo un incontro al legale che mi sta seguendo 2 cause e neanche mi risponde alle PEC, lo chiamo al telefono e non mi risponde, mi invia i messaggini precompilati dicendomi che è in riunione.

Ho un decreto ingiuntivo fermo a metà da luglio in quanto mi aveva detto che controparte si era offerta di transare (io devo incassare) ed ad oggi non mi ha fatto sapere niente.

L'altro procedimento (esposto/querela), complicatissimo, sono mesi che gli richiedo un resoconto ma niente.

Inoltre nel corso della gestione dei due procedimenti mi ha fatto perdere un sacco di tempo a sollecitare ed a correggere i testi degli atti (sembra assurdo ma è proprio così).

Io non solo vorrei dargli la revoca e non pagare niente oltre quello che ho già sborsato ma vorrei anche riservarmi di richiedere i danni.
Consigli ?

Mi consigliate come mi devo muovere ?

Io avevo pensato ad una PEC così:

In relazione a quanto in oggetto, ed

ai miei numerosi solleciti ai quali non ho ricevuto alcun riscontro (documentato),
alle decide di telefonate a Lei fatte alle quali non ho ricevuto risposta (documentato),
alle vane ed inattese promesse di essere da Lei ricontattato (documentato),
ai vizi riscontrati negli atti da Lei prodotti (documentato),
alla necessità di procedere con delle repentine decisioni in assenza delle quali si potrebbero manifestare gravi danni in capo allo scrivente (evidenziato, in quanto c'è il rischio che controparte venda i propri beni o si allontani dall'Itali),


richiedo formalmente e nuovamente il rispetto degli obblighi professionali e deontologici assunti col mandato de quo, ed in particolare, in via indicativa e non esaustiva, il rispetto dell'art. 40 del Codice deontologico forense.

riservandomi, fin da ora, di integrare e di meglio quantificare eventuali danni subiti

Grazie 1000!

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Non entro nel merito,ma per un decreto ingiuntivo,basta recarsi il giorno,se si vogliono ottenere facilitazioni,il ricorso fatto per perdere tempo spesso è contropruducente.

Da quanto scrivi,si capisce che il comportamento del legale è legato a compensi in arretrato.vedi parlargli a quattrocchi.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Non capisco bene quello che vuoi dire ma aqd ogni modo l'avvocato è un professionista che deve tutelare il proprio cliente.

Se ha dei problemi con il cliente revoca il proprio mandato.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Osservo,che per un decreto ingiuntivo non ha senso rivolgersi ad un avvocato per il ricorso se non per motivi eccezionali.e di opportunità

Per la querela,i tempi sono biblici,per il resto penso che il confronto diretto valga più di una pec, o raccomandata che sia.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

I procedimenti sono già in corso...io vorrei un consiglio riguardo alla PEC che vorrei inviare al mio legale

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK