Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60147  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258962
Iniziata: oltre 2 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 2 anni fa   Visite: 1677

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

La banca con comunicazione email ai correntisti stà operando per "correegere" l'operazione di rilascio degli interessi di un investimento terminato ad Agosto 2015 (dicono anche quelli in accredito ma non ne sono convinto) è legale? non c'è un termine? L' E/C ha un termine di contestazione di 30/60 gg....

Ecco il testo della comunicazione:

Gentile ,

le comunichiamo che, in occasione delle verifiche contabili poste in essere, è stata rilevata la non correttezza del calcolo degli interessi bonus IWPower con scadenza ad agosto, accreditati sul suo conto corrente con valuta 31 agosto 2015.

La informiamo, pertanto, che nei prossimi giorni effettueremo lo storno dell'operazione di accredito e della relativa ritenuta fiscale, procedendo a rettificare correttamente tali importi nel rispetto della valuta originaria.

Per ulteriori informazioni siamo a sua disposizione in chat o via email.

Cordiali saluti,
il Customer Care
IW BANK S.p.A.



Luigi Girardi

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Con tutte le premesse e le riserve del caso, ci mancherebbe che una rettifica di un calcolo di interessi non fosse legale!

E i termini per la contestazione dell'estratto conto decorrono dalla data di "effettiva esecuzione" dell'operazione in oggetto della contestazione, ovvero una rettifica avvenuta oggi potrà essere contestata entro i termini previsti per l'estratto conto in cui compare.

Quanto mi sembra strano - e probabilmente illegale - è che la comunicazione arrivi via mail e non per iscritto o tramite home banking.

Comincerei a fiutare l'aria che tira direttamente presso IWBank per accertare che non si tratti di phishing, che comunque sarebbe quasi certamente innocuo anche se nella mail comparissero gli estremi del tuo investimento, in quanto il truffatore non dovrebbe disporre delle credenziali per operare sul tuo conto.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Buongiorno,

chiaramente ho subito contattato l'istituto e quindi la possibiltà di truffa telematica è da confutare. L'istituto tramite un suo funzionario ha confermato tale attività peraltro indicando anche clienti con azioni correttive positive (ne escludo la possibilità visto che crea una doppia perdita per conto della banca : quella del rilascio di nuova liquidità e il costo per accertarla) ma quello che è tragicamente STRANO è che l'istituto "sbagli i calcoli" ossia la cosa per quale ci affidiamo ad un istituto piuttosto che un altro.

Altra cosa nella blanda comunicazione mancano tutti i termini indicativi di legge e legali per cui la cosa possa essere leggittima e trasparente cosa che invece avviene quando c'è un dovuto da parte nostra verso l'istituto.

In definitiva si possono generere 1000 possibilità qualora l'istituto eserciti tale azione su clienti che non dispongono più di tale liquidità operando con addebiti in rosso ed applicatione forzosa di tasso debitore e quant'altro...

In questo caso la regola spicciola "cosa fatta capo ha" non funziona mentre per altri casi di criticità bancari a loro favore viene sempre applicata!

Non sarebbe il caso che Adusbef e Bankitalia ponessero la loro attenzione su questi casi in relazione a segnalazione dell'utenza?

Grazie, saluti.



Luigi Girardi

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Accertato che non si tratta d truffa, il mio consiglio è: keep calm and change your bank.

Proprio per le ragioni che tu stesso adduci:

- un errore è umano, ma è tragicamente STRANO è che l'istituto "sbagli i calcoli" ossia la cosa per quale ci affidiamo ad un istituto piuttosto che un altro.

- nella blanda comunicazione (via mail) mancano tutti i termini indicativi di legge e legali per cui la cosa possa essere leggittima e soprattutto trasparente: se davvero di errore si tratta, ti devono documentare la correzione fatta.

Quanto all'intervento di Adusbef, non dipende certo da me, ma tu hai fatto benissimo a segnalare; quanto a Bankitalia, devi valutare l'opportunità di un reclamo (anche tramite Arbitro Bancario e Finanziario).



vai ai giardinetti vecchio rincoglionito,togliti dai coglioni (asiolina)

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Nessuna trufffa,hanno sbagliato a calcolare le imposte sulla parte investita del contofondo.Non sei il solo ho trovato decine di interventi su altri forum,per la stessa questione.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK