Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60147  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258962
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 4000

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Buongiorno a tutti,

vorrei porre dei quesiti circa il ricevimento con notifica del decreto ingiuntivo. In data odierna ho ricevuto la notifica del decreto ingiuntivo da parte della deutsche bank che non si faceva oramai sentire da diversi anni. Ho un vecchio debito di € 4000 circa più altri €3000 di carta di credito sempre loro. Avendo fatto sempre un lavoro part time ( la mia compagna lavora) con un affito di circa € 700 mensili, una bimba di 4 anni, dopo aver chiesto in mille modi di trovare una soluzione allora, ho deciso di non pagare più quelle rate e spostare l'accredito del misero stipendio su un altro conto corrente. Ora non lavoro più come dipendente, ho iniziato una attività autonoma artigiana che, essendo all'inizio, non sta ancora producendo del reddito consistente (attività appena avviata), per cui il mio reddito mensile è ancora più basso del precedente stipendio.

Sono proporietario di una quota del 16% della casa di mia madre e di due terreni. Vivo in locazione, per cui tutto quello che ho in casa è della proprietaria, ho una macchina vecchia di 18 anni e un mezzo per la nuova attività di cui pago un prestito di € 400 mensili con l'aiuto della mia compagna.

cosa può accadermi in questo caso con il decreto ingiuntivo? Sicuramente farò opposizione.

Vi ringrazio fin da ora per le risposte.

Federico

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 4 di 6
Vai alla pagina [1 2 3 4 5 6]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Sono proporietario di una quota del 16% della casa di mia madre e di due terreni. Vivo in locazione, per cui tutto quello che ho in casa è della proprietaria, ho una macchina vecchia di 18 anni e un mezzo per la nuova attività di cui pago un prestito di € 400 mensili con

Raspatevi le corna lontano da me.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

D' altronde essendo renzino..anche tu fai parte della casta ,arrogante ed ignorante!!!!!! esproprio........... ridicolo

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Peggio ancora, caro hummer: oltre a ciò che dici, è anche molto arcaico nella mentalità: premesso che ormai è un problema che proprio non mi pongo, una coppia aperta è definita "moderna", invece lui sta ancora a pensare di insultare dando del cornuto alla controparte. Il giullare medioevale, tra l'altro, pensa che l'uomo è cacciatore, ed ha quindi facoltà di "guardarsi in giro", mentre la donna (che ancora deve ringraziare per avere avuto il permesso di togliere il burka), se osa solo uscire a cena con un amico... (omissis)...

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Buonasera a tutti, ho contattato l'adusbef della mia città per avere dei consigli in merito e assistenza. Sono un pò preoccupato più che altro per l'inizio della mia nuova attività, non vorrei che mi bloccassero il mezzo con il quale ricavo (ancora quasi nulla) la mia nuova fonte di reddito. Per le proprietà, avendo il 16% sia della casa che dei terreni, nessuno vorrà acquistare una quota indivisa. Ho ritirato la raccomandata, il debito ammonta a € 5000,00 e poco più. Vi ringrazio per le risposte precedenti.

Federico

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 4 di 6
Vai alla pagina [1 2 3 4 5 6]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK