Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60147  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258962
Iniziata: oltre 2 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 2 anni fa   Visite: 2343

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

A causa di decisioni unilaterali della mia banca (Cassa di risparmio di Firenze) ho deciso di cambiare banca e mi sono rivolto ad Unicredit. Ebbene mi hanno detto che per trasferire il conto corrente fra due banche non c'è più la facilitazione che passa tutto in automatico da un conto all'altro, e mi riferisco a stipendi/pensioni, bollette, ed altro, ma l'utente deve effettuare tutte le operazioni per proprio conto.

Ovvio che, se è vero, è un'altro stopo verso l'utente che vuole cambiare banca. Ma è proprio vero?

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 2 di 4
Vai alla pagina [1 2 3 4]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

.

Gustavo,se quando sarà San Pietro,mi accredita i tanti voucher per averti sopportato,potremmo continuare,ma per me fede e ragione debbono procedere in parallelo,...

...e poi dici che sono persona triste.anche le puttane di Marquez erano tristi,prova tu a darlo via ripetutamente ogni santo giorno e poi ci risentiamo.,

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

come al solito, parti molto presto per la tangente...

fede e ragione non andranno mai in parallelo, la fede è una scommessa, ed è quello che dici tu, quanto ti dico io è la certezza di chi lavora da 35 anni in banca, ed è la ragione...

certo, è triste trovarsi nella situazione delle puttane di marquez, posso capire la tua amarezza, ma certamente io non ho intenzione di condividere la tua esperienza. per quanto mi riguarda, posso dirti di fare un diverso atto di fede, e, talvolta, di darmi ragione: eviterai certe brutte figure per le quali, pur cercando di mettermi nei tuoi panni, proprio non riesco a trovare un motivo valido se non un vago "contento tu"...





aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Se lavori in banca,basta lasciare,la guardiola un istante e chiedere al primo addetto che ti capita a tiro,facile no,...

...per oggi basta cosi il voucher me lo guadagnato.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Io ho solo fatto una domanda e "pollice" e "Gustavo" ne approfittano per litigare fra di loro, ognuno ha dato una risposta diversa e nessuno ha capito niente.

Vorrei riassumere che è stata la nuova banca (Unicredit) a dirmi che con il nuovo sepa e conseguente eliminazione dei rid loro non assicurano più questo servizio che rimane a totale carico del cliente (è vero che si tratta solo di comunicare il nuovo iban ma provatevi voi a trasferire una decina di sepa da un iban all'altro con i dissrvizi delle società - acqua,luce, gas, telefoni, ecc. - italiane. La mia considerazione è appunto su questa nuova normativa sepa che doveva portare vantaggi all'utenza ma che per ora è fatta solo di svantaggi e questo stop sul trasferimento dei conti correnti lo trovo molto grave e le banche come al solito stanno a guardare (che sia voluto?).

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 2 di 4
Vai alla pagina [1 2 3 4]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK