Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60147  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258962
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 13301

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Ho spedito parecchie raccomandata con ar a diversi destinatari da mittenti diversi, e la maggior parte delle ricevute di ritorno pervengono senza timbro postale sul retro (in fondo a destra). La raccomandata in questo caso ha lo stesso valore legale di avvenuta notifica?

Poste Italiane ha varato un proprio regolamento interno, di cui per altro non sono a conoscenza, per cui il timbro postale ora è un optional e non va più apposto sulle ricevute di ritorno delle raccomandate spedite?

Possibile che siano tutte dimenticanze o sbadataggine del porta lettere il non apporre i timbri postali sul retro della ricevuta di ritorno???

In questo caso ha chi occorre rivolgersi per il reclamo? Possibilmente mettendo nero su bianco, perchè ormai è noto come operano gli impiegati delle poste! Meno faano e meglio è, tanto lo stipendio lo prendono ugualmente.

Grazie a chi saprà rispondermi con informazioni utii e serie.



"quando non si sa attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore"

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Non ha nessuna importanza il timbro anche perche quando hai presentato la raccomandataallo sportello lacartolina è stata vidimata e numerata. Se poi hai anche la ricevuta della presentazione non vedo come possono dire che la raccomandata non e stata spedita.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Pure io spedito alcune raccomandate rr e il ritorno senza timbro postale,presentate al legale e tutto regolare senza obbieazione,va bene cosi,saluti e buona serata...

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Replico in quanto I Giudici, in un eventuale procedimento, guardano l'avvenuta notifica corretta al destinario, e poco importa se la raccomandata è stata spedita effettivamente. Ciò che ha valore effettivo legale considerato dal Giudice, è la corretta e avvenuta notifica al destinatario, ma se ciò non si riesce a dimostrare, si pùò arrivare a perdere una causa per vizio di forma, credo. E sarebbero soldi e tempo sprecati. Grazie a chi saprà darmi una risposta giuridico-tecnica.



"quando non si sa attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore"

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Debora hai perfettamente ragione ad avere simili dubbi, ma per una corretta risposta dovresti provare a rivolgerti ad un forum consumatori.

Ne esisto alcuni nel web.

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK