Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60146  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258960
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 1405

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Salve a tutti, sono a chiedervi un parere in merito alla legittimità di aumentare un canone di noleggio a fronte dell'aumento dell'IVA, mi spiego: nel 2012 ho sottoscritto un contratto di noleggio di 3 anni per una batteria di trazione per veicolo elettrico come privato e nel contratto è chiaramente riportato:

Canone locazione batteria: € / mese 44,63
Totale IVA: € 9,37
Totale Canone Batteria e Prestazioni (compreso IVA - 21,00 %): € 54,00
La domanda è: se nel contratto era indicata in questa forma dove il totale (comprensivo di iva in quel momento) era di 54, non dovrei pagare 54 per tutta la durata del contratto? invece con l'adeguamento iva al 22% hanno modificato il canone a 54,45.
Se avessero scritto 44,63 + IVA senza indicare il totale sarebbe invece stato lecito l'aumento no?
Grazie




http://www.forumtwizy.net

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

l'Iva e' una imposta neutra ed il suo fornitore e' sostituto di imposta, cioe' versa allo stato l'iva per conto del cliente. Deve prendersela con lo stato italiano il suo fornitore agisce correttamente. SalutiHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Deve prendersela con lo stato italiano il suo fornitore agisce correttamente. Saluti

Non vedo perchè cacci dentro la sig.ra

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

che centra la signora, lo stato italiano ha aumentato l'iva dal 20 al 21 al 22. il fornitore ad aumentare l'iva non deve ne rimetterci ne guadagnarci. L'iva è ad esclusivo addebito del cliente finale. la mia società stipula contratti di affitto per immobili strumentali. nel contratto si scrive imponibile +iva % ecc. se l'iva cambia, il conduttore non e' che mi puo impugnare il contratto perche' gli aumento l'iva in fatturaHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

nel contratto si scrive imponibile +iva % ecc. se l'iva cambia, il conduttore non e' che mi puo impugnare il contratto perche' gli aumento l'iva in fattura

questo è assolutamente giustissimo ed è quello che facevo notare io, cioè se come nel tuo caso, tu indichi un valore (fisso) + IVA va da se che se l'iva cambia, anche quello che ti devono saldare cambierà.

Nel mio caso invece, sul contratto viene fatto firmare che pago 54/mese per un servizio, che si è comprensivo di IVA ma che per l'utente finale privato che sono io (che l'IVA poi non scarico) è una rata lorda e concordata a priori, quindi ci si aspetta che rimanga tale per tutta la durata del contratto..http://www.forumtwizy.net

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 2
Vai alla pagina [1 2]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK