Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60146  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258960
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 2404

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di capire cosa rischia mia madre 75enne con pensione minima e nullatenente.. Se qualcuno può consigliarmi gliene sarò grato. Fino al 2010 mia madre era amministratrice unica di una SRL ed io ero l'altra socia. L'attività è stata poi venduta ad altre persone con regolare Atto di vendita. Per mancanza di liquidità non abbiamo avuto la possibilità di effettuare neanche la cancellazione alla camera di commercio con non pochi problemi che possono derivare da queste situazioni sospese,,, A lei sono arrivate, evidentemente come amministratrice della società, delle notifiche di riscossione a proposito delle tasse sullo smaltimento rifiuti per gli anni dal 2010 (anno in cui ha venduto l'attività) fino al 2012 per un importo di 7000 euro circa. Questo perchè evidentemente le persone a cui ha ceduto l'attività non hanno effettuato le volture. Allo stato attuale la situazione non è cambiata, lei è sempre pensionata senza altre entrate e vive a casa dei nipoti. Quindi non è titolare di beni mobili o immobili. Come può dimostrare che in quegli anni lei non era più titolare? C'è una prescrizione per queste tasse? Ma il pignoramento sulle prime case esiste ancora?! E' terrorizzata che possano rifarsi sui nipoti.... Ed io, come altra socia, cosa rischio? Anch'io al momento sono disoccupata e senza entrate. Per favore, qualcuno mi illumini. Grazie

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 1 di 3
Vai alla pagina [1 2 3]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

la srl ha venduto l'attività oppure voi avete venduto le quote della società ?Hannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

l'attività è stata venduta a terzi con atto notarile

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

per quanto riguarda la tassa sui rifiuti deve andare a discutere per ottenere lo sgravio. e' una tassa su un servizio se non la utilizzava non e' dovuta. porti l'atto notarile, potrebbe essere che una parte sia dovuta per l'anno in corso. I soci rispondono solo dei debiti verso il fisco e solo nel limite di quanto eventualmente incassato come utile. L'amministratore risponde verso il fisco limitatamente a quanto eventualmente versato ai soci. Detto questo la signora madre risponde solo se la srl ha incassato e invece di pagare i debiti verso lo stato li ha destinati ai soci e solo per quella misura. A mio parere non e' tenuta a rispondere delle tasse sui rifiuti in quanto intestate alla srl. La srl non puo essere chiusa con debiti pendenti ma potrebbe essere dichiarata inattiva con chiusura partita iva. qui deve sentire un commercialista o l'ufficio del territorio. salutiHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Grazie davvero per la risposta. Sarà il caso di andare alla Soget per chiarire un pò la situazione.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 1 di 3
Vai alla pagina [1 2 3]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK