Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60151  Discussioni create: 39758  Messaggi inviati: 258963
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 1408

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Quest'estate mi sono trovata ingiustamente a fare le spese di un fatto, spudoratamente assurdo,che si é configurato come una scandalosa pratica contrattuale scorretta ed illegittima.

Non essendovi modo di evitare di venire bombardati da molesti sms promozionali ai quali si può anche non essere minimamente interessati [se cerco informazioni desidererei poterle chiedere da sola, di mia spontanea volontà e solo quando pare a me] non dovrebbe significare che io non possa quantomeno essere padrona di ignorare e non leggere certi sms promozionali senza che ciò ingeneri sgradite conseguenze per me come cliente.

Non sono solita leggere gli sms promozionali che mi arrivano sul cellulare; mia ''sana'' abitudine dalla quale sarebbe scaturito, in automatico, il pazzesco quanto insensato attivarsi di una promozione, da me mai richiesta, che mi avrebbe causato la perdita di Euro 20 di ricariche, dissoltesi nello ''scherzetto'' di una ''Tutti 500'' , arbitrariamente assegnatami, senza il mio esplicito consenso.

Ad ulteriore riprova che fossi totalmente ignara della promozione da Vodafone arbitrariamente attivatami,sta perfino il fatto che io non abbia mai usufruito, neppure di mezzo secondo, del traffico eventualmente messomi a disposizione.

A seguito di accesa lamentela sporta tramite gli operatori VODAFONE, sono venuta a conoscenza che stessi ''subendo'' a mia insaputa, una promozione attivatasi sul mio numero,in base alla pazzesca politica del ''silenzio-assenso'' agli sms adottata da Vodafone e di cui, al momento della stipula del contratto telefonico, la compagnia si guarda bene dall'informare il cliente.

D'altra parte, se scrivessero in un sms:

- ''se non ci dici di si, riterremo non accordato il tuo consenso'', rispettando in modo civile la sacrosanta libertà dell'utente di poter anche ignorare l'sms,ciò non innescherebbe per Vodafone il profitto che viceversa scriverci:

- ''se non neghi il consenso, tale tariffa verrà applicata in automatico'' ha invece il potenziale di far derivare per loro, facendo semplicemente leva sulla disattenzione e/o l'indifferenza agli sms dei loro utenti.

Un bel giochetto strategico che rasenta il vero e proprio occulto raggiro di cui si avvalgono e dietro cui si barricano.

Penso tristemente a come si arricchisca Vodafone ai danni delle tante ignare vecchiette che non sanno neppure leggerlo un sms e che si ritrovano il credito perennemente prosciugato senza capire perché.

Pilucca qui, pilucca là, é facile immaginare la mole del business di affari che tale sciagurato tranello possa fruttare alla compagnia.

Non avendo mai sottoscritto nessun documento, nè richiesto di mia volontà, nessuna promozione di sorta,ho cercato un servizio email Vodafone per lamentele a cui sporgere il mio reclamo, scoprendo ben presto che non esiste. Neppure lo prevedono capisci ? il che corrisponde evidentemente ad una loro ulteriore strategia per non farsi piovere sulla testa ogni giorno gli insulti di tutta Italia che, invece, tramite chat, con un ristrettissimo numero di caratteri a disposizione, l'operatore di turno può tranquillamente mettere a tacere chiudendo la linea in faccia al cliente, come é successo più volte a me.

Ho provato allora a spendere ulteriore denaro per la richiesta di rimborso tramite raccomandata R/R ma invano.

A distanza di quasi 3 mesi non ho mai ricevuto nemmeno uno straccio di risposta cartacea alla mia raccomandata come ci si aspetterebbe da ogni azienda corretta.

Ho ricevuto soltanto, via deleterio sms come al solito,la generica comunicazione che il mio caso era stato preso in ''esame'' e che avrei ricevuto notizie in merito.

Le notizie in merito non sono state altro che la telefonata di un operatore che parlava a malapena l'italiano e del cui prolisso sproloquio non ho capito un fico secco, se non che, in sostanza, io non avessi diritto a nessun rimborso di sorta.

Sono certa che Vodafone si approfitti del fatto che, a seguito di somme irrisorie, la gente in genere rinunci a far loro causa ma, se tutti ci ribellassimo a certi indegni soprusi, attaccandoci come zecche alle terga di certi soggetti o aziende di furboni senza mai lasciare perdere, [neppure per dieci Euro,] forse qualche chances in più di dissuaderli dai loro intenti criminosi e dalle loro sporche politiche di accaparramento ai nostri danni, le avremmo.

Altri ancora, che non elencherò in questa sede, sono i disservizi sofferti durante la mia triste esperienza con gestore Vodafone.

p.s. infondo, se si pensa che Vodafone é riuscita addirittura nella fatica, pressoché impossibile,di rendere odiosi perfino un orso e un pinguino, ciò avrebbe dovuto indurre a prendere da subito le distanze verso tale gestore...............

.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

vale il detto di Grillo. la vita e' come una tempesta, prenderlo nel C e' un lampo. detto questo potrebbe associarsi ai reclami adusbef in materia di telefonia, perda ancora un poco di tempo e scriva alla segreteria. il presidentte dott Lannutti tempo addietro aveva sollecitato la raccolta dei reclami. Un salutoHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

grazie Hannibal. magra consolazione ma grazie per la dritta.

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK