Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 59684  Discussioni create: 39724  Messaggi inviati: 258882
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 18292

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Salve a tutti...la mia vicissitudine con Tin.it ha origine il 28 giugno scorso allorchè, a causa di un attacco spam condotto tramite la mia casella di posta (c.d. spoofing), il provider in oggetto sospende la mia casella mail. Chiamo i numeri verdi 803380 e 800070707 senza soluzione di continuità, per cercare di ottenere la riattivazione dell'account, che mi viene data per certa, ma che non viene mai effettuata. L'unica frase che mi viene sempre detta è "un incaricato tecnico la contatterà entro le prossime 24 ore per comunicarle l'avvenuto ripristino del servizio". Contatto anche Telecom ma mi viene detto che l'account @tin.it non è più di loro proprietà, pertanto loro non possono farci nulla.
Preciso che l'account di posta Tin.it è in mio possesso dal 2000, quando sottoscrissi un abbonamento free di accesso ad internet di tipo dial-up. Leggendo il contratto mi rendo conto che Tin.it si riserva ogni tipo di diritto circa la sospensione del servizio, ma nulla dice a proposito degli eventuali rimedi.
Orbene....sorvolando temporaneamente sulla vessatorietà di tali clausole, la mia domanda è....come posso chiedere amministrativamente la riattivazione del servizio? Fax o raccomandata? E se si, in quale forma?

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

gli utenti stanno riscontrando notevoli problemi di comunicazione con tin e tim, probabile ci sia un ridottissimo numero di operatori perche' una volta raggiunti sono molto cortesi ma non si riesce a risolvere i problemi. Le cito che le mail inviate tramite i vecchi account che lei ancora usa vengono respinte dai server destinatari con la segnalazione che l'indirizzo IP da cui escono e di proprietà telecom (si fa la visura - who is-) sono in black list. Bastasse... ma anche le email associate ai domini rilasciati a pagamento da tim e tin subiscono lo stesso trattamento e i problemi non vengono risolti. adesso il 119 e il 191 sono separati e il 119 e' in rotta totale, totale impossibilità di parlare con gli operatori, sito web e risponditori automatici mettono in circolo .Pur avvisati non provvedono. . Telecom e il 191 paiono resistere tranne la PEC . Vuole un suggerimento? - si sposti su telecom. su tutto il resto pare vogliano salvare la faccia senza mettere mano ai problemi. peccato c'era un ottimo servizio. se poi vuole insistere chiami ancora 803380 e chieda l'indirizzo fax salutiHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Probleni di blaklisting non ne avevo mai avuti a dire il vero, ma invii di spam si, mi era capitato, evidentemente la mia PW era troppo semplice. Comunque mi sa che la problematica della quale parla è quella di cui si parla qui, o sbaglio? http://www.ilcava.it/2011/05/23/icewarp-for-dummy-3-telecom-blacklist-tin-virgilio/ Comunque, tornando a me... mi pareva così inverosimile che non ci fosse la possibilità di poter riattivare sta mail, e che ai call center mi rimbalzassero con una tale faccia tosta dicendomi sempre la stessa cavolata....poi mi sono imbattuto fortuitamente in una discussione (del 2009) su Telefonino.net, nella quale un utente diceva di aver risolto un problema identico: nel suo caso gli addetti Tin.it lo avevano contattato ben due volte (beato lui...ma forse all'epoca funzionava ancora qualcosa) e gli avevano infine comunicato un indirizzo email al quale rivolgersi per ottenere la riattivazione, fornendo dei dati da loro indicati. Mail che però l'utente in questione no forniva. Ho cercato in lungo e in largo e alla fine, sta mail l'ho trovata: trattasi di abuse@retail.telecomitalia.it , trovata sulla pagina http://62.211.65.14/guide/index.jsp?id=5082&id_figlio=5170&step=5466 , una vecchia pagina di help presente sul web giusto come backup del vecchio sito Tin.it (l'URL principale è sostituito da un indirizzo IP, perchè il sito originario evidentemente è offline). Bè insomma, non la tiro ancora per le lunghe, ma dopo due minuti dall'invio della mail mi hanno risposto e riattivato il servizio, dandomi dei consigli sui controlli da fare e sulle regole per la nuova password (che ora è complicatissima).


Una sola misera mail dovevano darmi. M'hanno fatto sclerare UN MESE quasi, e nessuno, e dico NESSUNO tra operatori help desk e moderatori della pagina Telecom su Facebook che ne sapessero alcunchè. Direi che la cosa si commenta da sè.

P.S.: sorvoliamo sulle risposte finte cortesi riservatemi dal servizio clienti Telecom Italia su Facebook a seguito delle mie incavolature...loro non sapevano nulla di questo indirizzo mail, le caselle Tin.it non sono affar loro e stop. Eppure
abuse@retail.telecomitalia.it è presente anche nel sito di help di, guarda un pò.....Telecom Italia.

Insomma...storie di ordinaria incompetenza e servizio a macchia di leopardo made in Italy.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

questo indirizzo email lo avevo utilizzato in passato ma mi avevano risposto che non si occupavano delle black list. mi spiace ma mi era passato di mente. contento che abbia risolto il problema. si ricordi che nel sito della sua mail puo trovare gli ultimi accessi e l'indirizzo Ip da dove sono avvenuti. salutiHannibalwww.palombarimotociclisti.it

aggiungi un commento
aggiungi un commento


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK