Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 60145  Discussioni create: 39757  Messaggi inviati: 258960
Iniziata: oltre 3 anni fa   Ultimo aggiornamento: oltre 3 anni fa   Visite: 2537

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Buongiorno,
vi spiego in breve il mio problema sperando che qualcunoipiù pratico di me possa aiutarmi a capire.

Per caso
l'anno scorso scopro sul sito Equitalia di avere una cartella relativa a IRPEF 2009 piuttosto pesante. Non è presente data di notifica.
Ieri, sempre per caso, mi accorgo che è magicamente comparsa (sempre sul sito) la data di notifica 11/03/2015, ma io non ho mai ricevuto nulla.
Oltretutto non ho mai ricevuto nessun avviso neanche da Agenzia delle Entrate.

Particolare da non sottovalutare è che ho sempre presentato regolare dichiarazione tramite CAF e non mi risultano debiti con l'erario.

La domanda è: cosa devo fare? Faccio finta di niente finchè non mi arriva qualcosa?
Non dovrebbe essere necessario, eventualmente, l'avviso dell'AdE prima della cartella Equitalia?
Un debito del 2009 è prescritto o sto dicendo una cavolata?

Grazie a chiunque possa darmi una mano a capire come muovermi.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 4 di 5
Vai alla pagina [1 2 3 4 5]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Leggo su wikipedia:

In psichiatria e psicologia clinica la ciclotimia è un disturbo dell'umore, caratterizzato da periodi alternanti di depressione e diipomania.

Ora, se c'è un disturbo che proprio non mi appartiene, è la ciclotimia, se non ripsondo sempre ai tuoi insulti è solo per non sprecare troppi post, e perchè (per fortuna) ho numerose cose più interessanti, divertenti e anche piacevoli da fare (anche, ma non solo quello che pensi tu). Anzi, sono sempre più convinto che, quando non hai nulla da fare, mi tiri qualche insulto sperando che io reagisca, e hai tanto tempo libero da andare anche a cercarne di nuovi, come in questo caso. Per una questione di buon gusto, non posso neppure augurarti di guarire dalla tua conclamata depressione, in quanto é assodato che dalla depressione non si esce positivamente, se non in casi rarissimi e da manuale.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Non fate richiesta di sgravio. E' a Vs. rischio e pericolo, non svegliare il can che dorme.

Nel momento in cui la si chiede(la richiesta di sgravio) i cani da riporto si sguinzagliano per cercare beni da pignorare(case stipendi pensioni auto) e il disastro è compiuto. O hai un avvocato subito pronto a fare ricorso in CTP per l'irpef e Giiudice di Pace per multe e altri tributi, oppure tacete di modo che il tempo passi e intervenga la prescrizione quinquennale o decennale dei tributi e cartelle. Nel caso riceviate intimazioni di pagamento allora dovete fare subito ricorso alla CTP o GDP tramite avvocato.

Anche se si vedono notifiche strambe, è poi Equitalia che deve dimostrare di aver notificato al contribuente, e se la firma apposta non è la ns. allora la si disconosce e la stessa è nulla.

Meglio



"quando non si sa attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore"

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

concordo. non è con Equitalia che bisogna intervenire, ma con il Caf che non ci ha assistito in maniera adeguata. e non lo dico da oggi.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Grazie per i consigli.
Farò così. Per ora non mi muovo, poi quando mi arriverà qualche comunicazione andrò da un avvocato.
La cosa che mi fa girare molto è che a questo punto arriverà direttamento una comunicazione di fermo dell'auto o simili.

Mi ritengo una persona estremamente precisa e queste cose mi irritano parecchio.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 4 di 5
Vai alla pagina [1 2 3 4 5]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK