Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 59684  Discussioni create: 39724  Messaggi inviati: 258882
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: 5 settimane fa   Visite: 20094

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

questa la mia situazione: nel 94 (ero in marina) stipulo polizza INA 25 anni e mi disinteresso dell'andamento della stessa (prodotto e condizioni erano state visionate da persone di cui mi fidavo) fino a che 2 anni fa un agente INA cerca di propormi un miglioramento di polizza. Dopo qualche consulto rifiuto la proposta e mi decido finalmente a conoscere cosa fanno dei miei soldi, ecco cosa ho scoperto fin'ora: l'opuscolo informativo consegnatomi all'atto della stipula era relativo alla polizza 03FC (stesso codice riportato nella proposta di assicurazione individuale da me firmata alla stipula) ma nelle quietanze, nei dati della polizza, nei resoconti cartacei dell'agenzia e soprattutto da confronto con il personale INA appare accanto al 03FC un fantomatico asterisco "*" (star dicono loro) risultato?03FC garantisce un minimo del 4% annuo (quindi interessi composti), 03FC* garantisce un minimo del 2,5% solo sul capitale versato a scadenza e non sono consolidati gli eventuali guadagni ottenuti nel corso della polizza. Chiedo di mostrarmi le condizioni di 03FC* ma non esistono più in agenzia e o mi fido della sig.ra che ha 30 di esperienza oppure devo inoltrare richiesta all'agenzia centrale.Ora prima di rivolgermi alla centrale vi chiederei se qualcuno ha a disposizione le condizioni della 03fc*. Che ne pensate? Se le condizioni fossero veramente quelle illustratemi il prodotto che mi hanno venduto è altamente aleatorio (alla scadenza del contratto tutto dipenderà dal valore della parte è come un terno al lotto) senza nessuna garanzia perchè il 2,5% sul capitale versato mi ridarebbe più o meno quello che ho versato, ma opposta era la linea di promozione al momento della stipula degli agenti (che per altro mi hanno dato le condizioni sbagliate), promettevano un rendimento minimo allettante, eravamo solo dei giovani sottufficiali con buste paga mediocri. Aiutatemi a capire.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 4 di 6
Vai alla pagina [1 2 3 4 5 6]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

non rispondo perchè non sono qui 24 ore su 24.da parte mia non c'è polemica per partito preso ma per discreta consocenza del settore e dei prodotti.possibile poi che fai sempre affermazioni senza citare dati oggettivi, fondi e link?"i rendimenti delle gestioni erano positivi in termini reali,"dati?il costo della polizza era ed è intorno al 18%,15 punti più il rendimento piu la coperta leggera del capitale caso morte,meglio di cosi cosaltro vuoi."alla faccia.. così pochi costi?ma poi questo era esattamente il prodotto di cui aveva bisogno il cliente? ripeto, per accumulare capitale ci sono strumenti meno costosi e vincolanti, per avere un capitale decente in caso di morte ci sono le temporanee caso morte.queste polizze sono solo servite a riempire le pance delle compagnie assicurative.se poi il beneficio fiscale è "merito" della polizza, non ci siamo.Ed oggi 19% di detrazione costo 18% + un rendimento medio sugli ultimi 5 anni positivo nonostante i disastri finanziari vissuti,cosaltro vuoi.-----ma di quale rendimento parli? a parte che il "disastro" viene spalmato nel tempo perchè le gestioni separate, a differenza dei fondi, considerano i titoli sul valore di aquisto e non di mercato; sui rendimenti serve forse qualche approfondimento in più; questi prodotti restano inefficienti e vincolanti, perchè sono penalizzanti in caso di uscita anticipata.il fatto poi che sui contratti non venissero nemmeno riportati i costi e sia dovuta intervenire l'isvap vorrò pur dire qualcosa no?tant'è che ad oggi quelle polizze non ci sono più. chissà com'è che venuto meno il beneficio fiscale i costi sono diminuiti; vero o no che si trattava di un regalo dello stato alle assicurazioni e non ai clienti?La rigidità della polizza il riscatto,o sei disinformato o parli a casaccio,altrimenti dovresti spiegare non a me ma a chi ti legge quale sarebbe stato il risultato di un analogo pac obbligazionario misto sottoscritto in pari data.----come hai già detto anche tu, nel lungo periodo gestioni separate e fondi "obbligazionari" hanno performances simili (ma con andamenti diversi per via della diversa contabilità). poi sulle polizze bisogna aggiungere i caricamenti e ci sono penalità in caso di uscita anticipata... cos'altro aggiungere?Anche i bambini sanno che per costruire un capitale occorre del tempo,molto tempo.---e questo cosa c'entra? anche i bambini sanno che a parità di rischio è meglio scegliere un prodotto meno costoso e vincolante.Infine la sicurezza,conosci, di grazia,una gestione più sicura della gestione assicurativa,conosci qualche compagnia fallita che esercitava il ramo dove la gente ha perso i soldi.---di grazia, io ho detto che non siano "sicure"? sono infatti "fondi" che investono in titoli di stato, soprattutto. quindi esattamente come i fondi obbligazionari e come direttamente i titoli di stato.ho solo detto che non sono patrimonio autonomo come invece avviene coi fondi. se fallisce la società che gestisce il fondo, il patrimonio di quest'ultimo è fatto salvo. non è così per le compagnie assicurative. il fatto che ad oggi non ne siano fallite non è che azzera il rischio che possa succedere.anche gli stati nazionali non dovevano fallire, e poi l'argentina...Infine perchè dai giudizi quando non conosci i contenuti di quanto affermi,come ti permetti di dire che agisci per partito preso,e la tua onestà intellettuale,l'hai per caso persa,o non conosci cosa sia.---rispedisco l'accusa al mittente.basta prendere in mano una qualsiasi nota informativa per leggere vincoli e costi. che tu neghi.la tua onestà intellettuale finisce invece, molto presto, dove fai la difesa per partito preso di prodotti che ti consentono di mangiare.io questo lo capisco, ma non puoi impedirmi di ripetere che certi prodotti sono inefficienti e vincolanti... negarlo quando è scritto sulla documentazione contrattuale è proprio da polli, un autogol.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

vi sottopongo alcuni dettagli emersi nella discussione che spero chiariscano i fatti:1. nome tariffasulla proposta di contratto da me firmata appare 3FC così come sulle condizioni consegnatemi alla stipula, mentre sulla polizza (sulla quale c'è solo la firma dell'agente generale e non la mia) appare 03FC*;2. minimo garantitonelle condizioni speciali di polizza consegnatemi (tariffe 3/FP, 3/FC, 3/FPM, 3/FCM) relativamente alla tariffa 3/FC mista a premio annuo costante, la voce "liquidazione in lire in caso di morte dell'assicurato o a scadenza" recita così:.... viene comunque garantito un importo ottenuto aggiungendo al capitale assicurato eventualmente non ancora convertito, la somma delle aliquote di capitale di cui al punto A (punto che fa rifmto alla conversione del capitale assicurato in parti Fondo INA), convertite in corridpondenza dei premi corrisposti, ciascuna capitalizzata al tasso del 4% per il periodo intercorrente tra le rispettive date di scadenza e la data dell'evento risolutivo.- osservazione n.1: da perfetto ignorante faccio fatica a visualizzare quanto sopra (io mi immagino un calcolo montante tipo M=R*1,04*[(1,04exp25)-1]/0,04 graditissimo sarebbe un chiarimento! Per altro nelle note informative e nei flyers promozionali allegati viene trattato approfonditamente il tema "Fondo INA - VA valore attivo" e alla voce Garanzia di Minimo riporta quanto segue: "...INA garantisce comunque che, al momento della liquidazione delle parti, ciascuna di esse verrà valutata, come minimo, al valore che aveva al momento in cui è stata attribuita alla polizza, maggiorato degli interessi al 4% annu per il periodo trascorso da tale data...."- oss.ne n. 2: la prima (giovane) agente che mi ha contattato per propormi un "miglioramento" mi disse che sulla mia polizza non esisteva nessun minimo garantito, la seconda (anziana) mi ha parlato del 2,5% sulla somma del versato a scadenza ma non avevano le condizioni della mia polizza (03FC*) e le ricordava soltanto (ho già chiesto che mi spediscano queste famose condizioni alla centrale vedremo)3. prospetto di riscattonegli estratti conto '08 e '09 appaiono queste voci- premio annuo netto della garanzia principale 753,31 (contro 774,84 lordo)- capitale rivalut.comples.assicurato al lordo di event.riscatti parz.erogati20/05/2008 17.759,93 (non ancora convertito 6.970,46)10/12/2009 18.014,98 (non ancora convertito 6.010,75)inoltre il valore netto unitario delle parti è cresciuto da 3,954€ ott. '07 al 4,055€ ott. '09 che per me è totalmente inintelleggibile.... aiuto!!!4. dati polizza originali in LireCAPITALE INIZIALE ASSICURATO Lit.29.340.621PREMIO ANNUO NETTO Lit.1.458.618 (contro 1.500.000 versato)rata premio comprensiva di interessi di fraz.to e quietanza Lit.121.951imposte (2,50%) Lit.3.049 TOT Lit.125.000poi c'è un ulteriore riferimento alla conversione del capitale assicurato in parti e a dei coefficienti di opzione per ogni 1000 lire di capitale assicurato citati nelle condizioni di polizza e relative tabelle.scusate il dilungamento...spero mi possiate charire qualche dubbio grazie siete stati molto cortesi

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Cercherò di essere più chiaro possibile,la polizza da lei stipulata è una polizza mista, prevede un capitale caso morte nel corso del contratto o un capitale caso vita a scadenza,le prestazioni sono agganciate ad un fondo di investimento di tipo obbligazionario misto.I dati di partenza sono 125000 mila lire mensili per 25 anni,in base all'età che aveva si è assicurato un capitale iniziale di 29.340620 Lire che in euro fanno 15.153,10,in base al rendiconto di ott.09 il controvalore attuale ammonta ad euro 18014,98 di cui 6010,00 euro ancora da convertire;poichè il valore della quota a ott 09 era di 4,05,lei ha un capitale attuale assicurato in quote di 4447.90.Man mano che versa le 64,55euro mensili acquisterà altra quote prelevando l'aliquota da quei 6010,00 euro da convertire,non le spiego come si ottiene l'aliquota per semplificare.Alla scadenza tutto il capitale sarà trasformato in quote e riscuoterà il controvalore.Per quanto attiene le garanzie essendo la rivalutazione agganciata al fondo non esiste un rendimento garantito,esiste la garanzia che le quote acquistate verranno liquidate al valore di carico e dunque il valore raggiunto è salvo.Altra questione l'asterisco è stato introdotto perchè per la prima volta veniva applicato un bonus per durate oltre i 15 anni e versamenti eccedenti 2.500.000 la cosa perciò non la riquarda.Una cosa che potrebbe interessarLa è il fatto che la gestione è chiusa da tempo,nel senso che non affluiscono nuovi contratti,questo particolare facilita la gestione del fondo potendo programmare agevolmente i flussi finanziari.Cosa dire ancora,si faccia dare i resoconti che vuole,faccia tutti i conti possibili,la risposta da parte mia l,ho già data nel primo intervento,prosegua tranqnquillamente,anche perchè se avesse bisogno di anticipazioni potrà chiederle a tassi agevolati nei limiti del valore di riscatto.

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

PER RISPARMIOSe non sono indiscreto posso sapere quanti anni hai e qualche particolare sulla tua formazione,ti dichiari conoscitore della materia,ma non mostri una visione d'insieme,non conosci i cicli economici,non capisci il contesto stai sempre li ai bordi del campo arrogandoti il diritto ad arbitrare partite senzaconoscere lo sport praticato dalle squadre in campo

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

non mostri una visione d'insieme,non conosci i cicli economici,non capisci il contesto stai sempre li ai bordi del campo arrogandoti il diritto ad arbitrare partite senzaconoscere lo sport praticato dalle squadre in campo ----???visione d'insieme? cicli economici? che c'entrano?opinione personale tua.resto ai confronti sulle cose concrete, quando avverranno avremo di che parlare.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 4 di 6
Vai alla pagina [1 2 3 4 5 6]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK