Accedi con Google+
Registrati con LinkedIN

  

Accedi con ForumConsumatori


Chiudi
Accedi | Registrati


Iscritti a ForumConsumatori: 59684  Discussioni create: 39724  Messaggi inviati: 258882
Iniziata: oltre un anno fa   Ultimo aggiornamento: oltre un anno fa   Visite: 16096

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Mio fratello ha recesso il contratto con fastweb il 26/07/2011 con raccomandata ricevuta il 28/07/2011. Fastweb ha fatto presente che il contratto sarebbe scaduto a fine agosto. Purtroppo avendo la domiciliazione della bolletta (si trova all'estero ed è l'unico titolare del conto) gli sono stati accreditati anche i tre mesi successivi (settembre, ottobre e novembre). A nome di mio fratello ho telefonato il giorno 4/11/2011 facendogli presente il fatto che continuavano ad arrivare bollette. Fastweb mi ha risposto che il giorno 30 novembre mi sarebbe arrivato l'assegno di rimborso. Inoltre con la stessa chiamata chiedevo informazioni per la restituzione del modem. Fastweb rispondeva che, senza costi in quanto apparecchio vecchio, potevo inviarlo all'indirizzo che mi avrebbero inviato per sms(ricevuto subito attaccato il telefono). Il modem è stato spedito il 17/11/2011.

Visto che il 30 novembre non è arrivato nulla, nè rimborso nè nuova bolletta, e che mio fratello mi ha fatto presente che nell'estratto conto della carta di credito ha trovato altri 8€ pagati a fastweb il 28 dicembre 2011 ho telefonato nuovamente per avere notizie. Pensavo fossero per il modem. Fastweb mi risponde che sono il conguaglio e che quindi non riceverò nulla per i tre mesi pagati in più. Sorpreso rispondo che voglio vedere i dettagli e mi rispondono che dovrei averli visti in bolletta(non arrivata). Gentilmente mi inviano tramite email la bolletta.

In bolletta c'è l'accredito delle bollette pagate in anticipo e poi la sorpresa della voce: "importo per dismissione servizi fastweb" di 90,65€ diventati 109,69€ per l'iva. Inoltre 0,91€ per la spedizione anche se la bolletta non è mai arrivata.

dopo averla controllata chiamo il giorno dopo. Gli faccio presente che il modem mi avevano detto che non era da pagare e che la dismissione riguarda gli allacci della rete.

E' possibile dover pagare così tanto? Possono prendermi i soldi dalla carta di credito per mesi nel quale io non sono più loro cliente? Come posso richiedere una fattura dettagliata dei servizi di dismissione a cui si riferiscono i 109,69€? La mia situazione si può riferire alla legge bersani? Come mi devo comportare?

Grazie in anticipo per le risposte.

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Data
Votazione
Non hai ancora votato! Vota ogni singolo contributo che ritieni utile o interessante e che sia ben scritto per permettere ai contenuti di qualità di salire in alto.
Vota ora facendo click sulle icone e vicino ogni domanda, commento o risposta
Pagina 2 di 3
Vai alla pagina [1 2 3]

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Dopo la disdetta mi arriva una fattura chiamo e mi viene detto che mandavano tutto ad un ufficio addetto e se c'era un errore mi ritornavano indietro quello che mi dovevano.il mese successivo mi arriva un'altra fattura, mi dicono che e colpa della Telecom dovevano chiamarmi per sapere se dovevo tenermi quel numero o cancellarlo,nel frattempo faccio ricorso,dopo qualche settimana mi chiamano dal l'ufficio addetto e mi dicono che non avevano accettato il ricorso perché sono ancora un loro cliente.devo fare un fax con su scritto cancellazzione del numero di telefono SECCO.intanto si sono rubati due mesi di contratto ed ancora nonso come finirà.intanto o chiuso il rid alla banca per il pagamento.LADRI

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

i problemi si risolvono facendo ricorso tramite formulario ug al corecom di residenza della persona interessata.

di facile compilazione .si puo anche delegare l'associazione dei consumatore di cui sei o sarai iscritto per fare il tutto in audio conferenza .

adisposizione per problemi .

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Vergogna Fastweb....stesso identico problema ...da gennaio 2014 disdetta linea telefonica e internet con raccomandata ricevuta di ritorno regolare ...dopo due mesi prima bolletta 90 euro addebitata sul mio conto....telefono ..si scusano ..verificano e mi danno ragione ...si ma ..ma ..ma ..essendoci stato ritardo da parte loro di comunicazione di disdetta ai sistemi altamente tecnologici ......allora è partita anche una seconda fattura di 176 euro ..da pagare assolutamente detto da una Signorina ..meglio pagare e poi avrei avuto il rimborso ....bene ..non avevo i soldi ..ma ho pagato ma la linea non esisteva da gennaio . Dopo un mese richiamo ...per riferire che avevo pagato e sapere quando avrei a vuto il rimborso .....RISPOSTA : una nuova signorina che non ne sapeva niente di nienete ...va alla ricerca e effettivamente .trova gli sbagli .....allora mi rassicura dicendo che mi contatteranno per avere le ccordinate per effettuare il rimborso. Oggi sono passati 11 mesi dalla disdetta ..e ad oggi NESSUNO mi ha contattato ..e NON ho ricevuto rimborso di niente ....praticamente ..si sono appropriati indebitamente dei miei soldi non fornendo NESSUN servizio . Secondo Voi cosa dovrei fare ?? io un idea ce l'avrei ...primo una denuncia ..poi boicottiamo Fastweb .....qualcuno mi consiglia diversamente ...Grazie Saluti a Tutti .

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Non c'è più nessuno!

aggiungi un commento
aggiungi un commento

0
0 / 0
Rev.0 Segnala

Come affermato da Cobitina,per tutte le problematiche connesse alla gestione di utenze telefoniche,per ogni regione esiste il CORECOM. Si scarica il modulo apposito dal sito digitando Corecom + la regione ,si compila e nell'arco di 10 gg.si risolve la questione per via stragiudiziale.

Usarlo è,facile - sicuro - veloce

aggiungi un commento
aggiungi un commento
Pagina 2 di 3
Vai alla pagina [1 2 3]


Prendi parte alla discussione
Prima volta? Assicurati di aver compreso le linee guida di partecipazione

Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK